Peggiori sequel di franchise

Se un film ottiene un grande successo al botteghino, è molto probabile che se ne svilupperà un franchise, indipendentemente dal genere.

E, se questa scelta è spesso concorde coi desideri del pubblico che ha imparato ad affezionarsi a un personaggio, sperando di poterlo seguire in altre avventure, molto spesso accade invece che il sequel non sia all’altezza dell’originale, come ha messo in evidenza Screenrant.

10Pirati dei Caraibi (2003, 2006, 2007, 2011, 2017)

Pirati dei Caraibi: la maledizione del forziere fantasma
   

Nonostante si debba ammettere che Pirati dei Caraibi: la maledizione del forziere fantasma e Pirati dei Caraibi: ai confini del mondo siano sequel piuttosto sottovalutati all’interno del franchise, nessuno di questi è mai stato all’altezza di La maledizione della prima luna. La Disney ha anche provato a replicare quel successo al di fuori del franchise con il recente Jungle Cruise, ma ancora non è riuscita ad avvicinarsi al classico del 2003.

Anche se Jungle Cruise è sulla buona strada per avere dei sequel, si spera che questi siano migliori del “punto più basso” toccato da Pirati dei Caraibi, ovvero Pirati dei Caraibi: oltre i confini del mare. Il franchise si è ripreso poi di poco con Pirati dei Caraibi: la vendetta di Salazar, seppur fosse già assodato che fosse ormai impossibile procedere oltre con ulteriori storyline.

Indietro