Kate Winslet 2021

Che sia una delle attrici più dotate della sua generazione ormai è certo, ma che Kate Winslet fosse capace di un’interpretazione così intensa e autentica come quella vista in Omicidio a Easttown, disponibile su Sky e in streaming su NOW, sembra un dono prezioso anche da parte di chi, come lei, ci ha da subito abituati all’eccellenza. Di seguito, ecco le migliori performance di Kate Winslet.

Omicidio a Easttown è disponibile su NOW e anche on demand su Sky. Iscriviti a soli 3 euro per il primo mese e guarda il film e molto altro.


Creature dal cielo

Creature del cielo filmIl film di Peter Jackson si apre con Kate Winslet che urla, carica verso la telecamera, il viso coperto di sangue. È un ingresso in scena impegnativo per un’attrice che ha appena superato l’adolescenza e sta facendo il suo debutto sullo schermo. Nei panni di Juliet, un’elegante adolescente inglese che instaura una relazione ossessiva con una compagna di scuola appartenente alla classe operaia, Pauline (Melanie Lynskey), Winslet è stata una completa rivelazione, la sua fame di calcare la scena, lo schermo, non ha mai tradito le esigenze interiori del suo personaggio squilibrato e della sceneggiatura. Sin da giovanissima, Winslet si è guadagnata l’appellativo di “to watch”, ovvero “da tenere d’occhio” e il film successivo di questa classifica lo conferma.

Ragione e sentimento

Ragione e sentimento castLa caratteristica pelle di porcellana di Kate Winslet, insieme alla sua imperscrutabilità emotiva, l’hanno resa una perfetta Marianne Dashwood in questo adattamento di Jane Austin diretto da Ang Lee e basato su una sceneggiatura di Emma Thompson, che qui interpreta sua sorella maggiore Elinor. La sua carriera successiva viene in qualche misura condizionata da questo film, perché il suo incarnare un ideale storico romantico, unitamente all’avventatezza del suo personaggio, l’hanno giustamente resa un’attrice di riferimento per determinati ruoli. Non guasta poi che in questo film la giovane Winslet si trovi a lavorare non solo con Thompson, ma anche con Alan Rickman e Hugh Grant già affermati veterani del grande schermo.

Hamlet

Hamlet film 1996Nell’anno che precede il suo boom con Titanic, Kate Winslet arriva a collaborare con Kenneth Branagh, diventando per lui Ophelia, in Hamlet. Il ruolo è ghiotto per qualsiasi attrice, e qui la nostra cara protagonista ha l’occasione di misurarsi con un testo altissimo, mostrandosi all’altezza di Shakespeare. Winslet si appoggia così totalmente all’imminente follia di Ofelia che non si può fare a meno di pensare che si sia divertita moltissimo a interpretare un ruolo così intenso.

Steve Jobs

Steve Jobs
Kate Winselt in Steve Jobs

Ci sono alcune perplessità in merito all’accento che Kate Winslet ha studiato e proposto per interpretare Joanna Hoffmann, polacca di nascita e confidente e impresario marketing del genio del titolo, ma a chi importa davvero quando la performance è di tale spessore? Dopo essersi misurata con Shakespeare, si cimenta qui con Aaron Sorkin, con la sua sceneggiatura densa e affilata, e non fallisce di certo, tenendo anche perfettamente testa alla camera di Danny Boyle, che si muove trai personaggi come lungo le placche metalliche e i circuiti di un Mac. Il film le è valso un BAFTA e una nomination agli Oscar come migliore non protagonista.

Carnage

CarnageKate Winslet ha preso le distanze dal suo lavoro con Roman Polanski, a causa delle vicende legali del regista polacco, ma resta il fatto che la sua performance in Carnage è spettacolare. Winslet si lancia con vertiginoso (e molto ubriaco) abbandono nel ruolo di una mamma che incontra, insieme al marito, interpretato da Christoph Waltz, la coppia formata da Jodie Foster e John C. Reilly, per raggiungere un accordo su una scaramuccia nel cortile della scuola tra i loro figli. Impreca, vomita e lancia vodka, creando uno dei suoi ruoli più comici e fisici di sempre.

Mildred Pierce

Mildred PierceLavorare con Todd Haynes è un sogno per qualsiasi attrice di cinema (vedi anche Cate Blanchett in Carol e Io non sono qui e Julianne Moore in Safe e Lontano dal paradiso). Ma Haynes insieme a Kate Winslet, James M. Cain e HBO si rivelano una vera e proprio magia da piccolo schermo. In cinque episodi, la vincitrice di un Emmy Winslet incarna la paziente ferocia della Mildred Pierce che si è fatta da sé, un personaggio che si approfondisce ad ogni puntata, da quando inizia la propria attività, affronta problemi in amore e lotta per gestire la figlia viziata (Evan Rachel Wood). Non è che i contorni provocatori di Mildred non si adattino all’America degli anni ’30, è che quel mondo non può contenerla. Ben Travers di IndieWire lo mette nero su bianco: “”Mildred Pierce” vede Winslet al massimo della forma, padroneggiando un’elocuzione, una postura e un guardaroba appropriati all’epoca, mentre le sue azioni quotidiane capovolgono completamente le aspettative.”

The Reader

The ReaderLe vibrazioni da acchiappa-Oscar del dramma post-Olocausto di Stephen Daldry, The Reader, uscito nel 2008, sono state molto forti, e mentre la vittoria dell’Oscar come migliore attrice protagonista di Winslet per l’interpretazione di Hanna Schmitz non rispecchi poi effettivamente la migliore performance di Kate fino a quel momento, si tratta comunque di una performance superba. Winslet interpreta almeno due ruoli in uno qui, sia la fredda e analfabeta seduttrice di un ragazzo di 15 anni, sia la criminale di guerra, infine imprigionata, torturata dal senso di colpa per la sua complicità nella morte del popolo ebraico. E questi ruoli complessi sembrano diventare sempre di più una grande sfida per lei.

Revolutionary Road

Revolutionary RoadChiunque abbia letto il romanzo cult del 1961 di Richard Yates “Revolutionary Road” (riportato in modo ipnotico al cinema dal regista Sam Mendes) sa quanto sia tragico il personaggio di April Wheeler. Winslet la interpreta con una apparente facilità che è disarmante, la scioltezza di una vecchia star del cinema di Hollywood in una performance che non è certo di metodo. Ma allo stesso tempo, Winslet fa sentire April completamente moderna, fuori luogo nel Connecticut degli anni ’50, incatenata a un marito donnaiolo (Leonardo DiCaprio). Winslet brucia, e la sua interpretazione assume un alone inquietante quando ti rendi conto che questo film sull’implosione di un matrimonio è stato diretto dall’allora suo marito, Sam Mendes, dal quale lei avrebbe chiesto il divorzio di lì a poco.

Se mi lasci ti cancello

se mi lasci ti cancello“Io sono solo una ragazza incasinata che cerca la sua pace mentale…” Kate Winslet consegna con grande (apparente) leggerezza la sua interpretazione più deliziosa e sconvolta di sempre nei panni di Clementine, la protagonista femminile di Se mi lasci ti cancello di Michel Gondry e Charlie Kaufman. Le parole difficilmente possono rendere giustizia a quanto riconoscibile sia questo personaggio nella cultura pop, ma Clementine è ormai iconica, con Winslet che riesce a portare in vita, una vita malinconica, certo, la sceneggiatura di Kaufman. Proprio come per Joel Barrish di Jim Carrey, ti innamori di Clementine (e Winslet) ogni volta di più; è una performance che non stanca mai e che esige numerose visioni.

Omicidio a Easttown

Kate Winslet 2021Per la maturità artistica e umana, siamo convinti che, almeno per ora, la migliore interpretazione di Kate Winslet risieda in questa meravigliosa donna, Mare di Easttown, che combatte e cade, che cerca di rimettersi in piedi quando tutto le sta sfuggendo di mano e sembra troppo tardi per sopravvivere. È un peccato che il titolo italiano della serie sia stato trasformato in Omicidio a Easttown, perché punta il dito sull’oggetto, l’indagine al centro di ogni buon thriller, e non il soggetto, ovvero Mare, Winslet protagonista, detective, madre, ex moglie, figlia, donna. È un peccato perché potrebbe distogliere l’attenzione da questa creatura meravigliosa che Kate Winslet regala al pubblico, ma per fortuna questa distrazione viene arginata proprio da lei, dal suo sguardo perso sull’orizzonte, dal quell’accenno di sorriso che si concede nel positivo finale dello show, un sorriso di speranza e di forza, in un mondo che non sempre è clemente. Per vedere o rivedere questa incredibile performance, Omicidio a Easttown è disponibile su Sky e in streaming su NOW.