avengers: endgame

Dopo che Tony Stark usa il Guanto dell’Infinito per fermare Thanos ed il suo esercito in Avengers: Endgame, rimane gravemente sfregiato e incapace di parlare. Si tratta di un’immagine abbastanza cruda che ha reso la visione della morte di Iron Man ancora più difficile da “sopportare” per tutti i fan, ma sappiate che le cose potevano essere ancora più… brutali!

 
 

Matt Aitaken, supervisione degli effetti digitali visivi della Weta, ha dichiarato: “Abbiamo dato ai registi una gamma completa di sguardi tra cui scegliere e uno di quelli rappresentava il punto esatto in cui l’energia delle pietre aveva agito fino al viso e aveva fatto spuntare fuori uno dei bulbi oculari di Tony, che gli pendeva sulla guancia”. Ridendo, Aitaken ha poi aggiunto: “Ovviamente, non hanno scelto quello.”

Certamente, siamo tutti contenti che la scena sia stata realizzata in modo totalmente diverso, ma c’è una ragione precisa se il team VFX del film aveva deciso di spingersi così oltre: “Con qualsiasi tipo di progetto in sviluppo, vuoi essere in grado di offrire ai registi una gamma completa di possibilità, che si tratti di un leggero tocco o di qualcosa che possa addirittura sfociare nell’orrore, anche se sai che quella non sarà mai la loro scelta”, ha spiegato il produttore Jen Underdahl. “Facendo questo tipo di esercizio e dando loro la possibilità di vedere ogni sorta di piccola sfumature del processo, possiamo essere in grado di prevedere i loro gusti e le loro scelte per il futuro.”

LEGGI ANCHE – Avengers: Endgame, lo schiocco di Iron Man ci augura buon anno

Ricordiamo che Avengers: Endgame è il film di maggiore incasso dell’anno, nonché il più grande successo dei Marvel Studios, che con l’avventura diretta da Anthony e Joe Russo hanno chiuso un arco narrativo lungo 22 film e 11 anni, portando a termine un esperimento produttivo senza pari.

Film evento del decennio, è riuscito in un’impresa che sembrava impossibile: ricapitolare un discorso narrativo iniziato nel 2008 da Iron Man, riunendo sul grande schermo tutti i personaggi del Marvel Universe. Gli incassi hanno premiato lo studio di Kevin Feige, raggiungendo e superando in cima alla classifica Avatar di James Cameron.

Nel cast del film Robert Downey Jr., Chris Hemsworth, Mark Ruffalo, Chris Evans, Scarlett Johansson, Benedict Cumberbatch, Don Cheadle, Tom Holland, Chadwick Boseman, Paul Bettany, Elizabeth Olsen, Anthony Mackie, Sebastian Stan, Letitia Wright, Dave Bautista, Zoe Saldana, Josh Brolin, Chris Pratt, Jeremy Renner, Evangeline Lilly, Jon Favreau, Paul Rudd Brie Larson.

Fonte: ComicBookMovie