zack snyder

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SULLA SNYDER CUT DI JUSTICE LEAGUE!

Prima ancora dell’arrivo della Snyder Cut, Zack Snyder aveva anticipato che il suo taglio di Justice League sarebbe terminato con un enorme cliffhanger. Tuttavia, chi ha già avuto modo di vedere il film sa che non è esattamente così. Nell’epilogo del film, infatti, sembra che la narrazione sia stata spostata in avanti di parecchi anni: ci troviamo nella timeline impostata dal Knightmare e il Batman di Ben Affleck ha finalmente un faccia a faccia con il Joker di Jared Leto.

Tuttavia, ben presto viene rivelato che si tratta soltanto di un incubo di Bruce Wayne (a metà tra sogno e premonizione). Dopo essersi svegliato, il Cavaliere Oscuro viene raggiunto da Martian Manhunter (che nel film appare anche in una precedente sequenza, fingendosi Martha, la madre di Clark Kent): dalle sue parole, si evince che il supereroe è pronto e disposto ad unirsi alla squadra. Il finale lascia quindi aperta la porta per un eventuale sequel, ma sappiamo che ciò non accadrà mai, dal momento che lo stesso Snyder ha più e più volte ribadito che non ci sarà mai un sequel del suo Justice League

La domanda sorge dunque spontanea: perché il regista ha deciso di chiudere il suo taglio in quel modo e di mostrare Martian Manhunter? Intervistato da Deadline, ha spiegato: “Francamente, il motivo per cui l’ho fatto era perché mi è stato chiesto di realizzare la versione più autentica del film, e quindi anche quello faceva parte di ciò che avevo in mente. In passato, nella mia mente, c’era l’idea di questa trilogia epica in stile Il Signore degli Anelli. A partire proprio da questo film, volevo essere il più fedele possibile al tipo di struttura e al tipo di visione che stavo cercando di creare. Anche se non ci sarà mai un altro film, fin dall’inizio avevo pianificato questo grande cliffhanger, che rispecchiava comunque l’idea che io avevo in mente all’inizio, nei toni e nelle intenzioni. Quindi, aveva senso per me.”

Zack Snyder tornerà mai alla regia di un film di supereroi?

La Snyder Cut di Justice League è stata accolta molto bene dalla critica e pare che anche i fan siano soddisfatti del taglio che hanno rivendicato a gran voce nel corso degli ultimi anni. Se dovesse davvero rivelarsi un grande successo, nulla esclude che la Warner Bros. possa tornare sui suoi passi e magari permettere a Snyder di portare a compimento la sua trilogia. Tuttavia, per lo stesso Snyder ciò è praticamente impossibile.

“La Warner Bros. non ha davvero espresso alcun interesse a fare altri film con me, e va bene. Al 100%. Lo capisco.”, ha detto Snyder. “Ci sono molti fumetti che amo. Ho sempre voluto adattare ‘Il ritorno del Cavaliere Oscuro’ Frank Miller e un paio di altri… ma la verità è che non lo so. Sono davvero contento del lavoro che abbiamo fatto su Justice League, ma la verità è che non muoio dalla voglia di fare un altro film tratto da un fumetto.”

Zack Snyder’s Justice League è uscito in streaming il 18 marzo 2021 su HBO Max in America e, in contemporanea, su Sky e NOW TV in Italia. Il film ha una durata di 242 minuti (quattro ore circa) ed è diviso in sei capitoli e un epilogo.

Justice League è il film del 2017 diretto da Zack Snyder e rimaneggiato da Joss Whedon. Nel film recitano Henry Cavill come SupermanBen Affleck come BatmanGal Gadot come Wonder WomanEzra Miller come Flash, Jason Momoa come Aquaman e Ray Fisher come Cyborg. Nel cast figurano anche Amber HeardAmy AdamsJesse EisenbergWillem DafoeJ.K. Simmons e Jeremy Irons. I produttori esecutivi del film sono Wesley Coller, Goeff Johns e Ben Affleck stesso.