In vista dell’uscita del cofanetto dedicato alla Infinity Saga, attori e realizzatori coinvolti nel MCU stanno passando in rassegna i migliori aneddoti e rivelando qualche dettaglio sulla produzione dei film che hanno portato ad Avengers: Endgame, culmine degli ultimi dieci anni di narrazione condivisa e campione d’incassi al box office.

 

Tra questi ci sono anche Christopher Markus e Stephen McFeely, i due sceneggiatori di Endgame, che intervistati da Vanity Fair hanno svelato le ragioni per cui non era possibile uccidere uno dei personaggi principali (nonostante ci fossero tutte le premesse per farlo e il contratto dell’attore fosse in scadenza).

Nel corso dei film ci siamo resi conto che Cap e Tony stavano attraversando un percorso ben preciso. Steve Rogers inizia come soldato d’onore che poi diventa individuo completamente disinteressato costretto a schivare granate, e man mano sempre più egoista…basti pensare a Civil War, dove prende decisioni basate su ciò che vuole, anche se questo significava combattere i Vendicatori. Mentre Tony inizia come playboy miliardario sfacciato, ma la posta in gioco cresce e così le sue responsabilità. Ad un certo punto, alla fine del 2015, ci siamo resi conto che Steve, per mostrare il suo sé migliore, doveva vivere e Tony, al contrario, doveva morire per lo stesso obiettivo“.

McFeely ha poi aggiunto che “Captain America non poteva morire in questo film perché era già disposto a morire nel suo primo standalone. Non ci sarebbe stato un viaggio emotivo da compiere altrimenti, mentre la morte di Tony Stark ha legittimato tutto il percorso del personaggio fino ad allora“.

Avengers: Endgame, 10 cose che ancora non sapevate sul film

Un anno dopo la folle corsa agli Oscar di Black Panther (il primo cinecomic della storia ad essere candidato nella categoria Miglior Film capace di conquistare ben tre statuette) Disney e Marvel Studios lanciano ufficialmente la campagna a sostegno di Avengers: Endgame.

Film evento del decennio, è riuscito in un’impresa che sembrava impossibile: ricapitolare un discorso narrativo iniziato nel 2008 da Iron Man riunendo sul grande schermo tutti i personaggi del Marvel Universe. Gli incassi hanno premiato lo studio di Kevin Feige, raggiungendo e superando in cima alla classifica Avatar di James Cameron.

Nel cast del film Robert Downey Jr.Chris HemsworthMark RuffaloChris EvansScarlett JohanssonBenedict Cumberbatch, Don Cheadle, Tom HollandChadwick Boseman, Paul Bettany, Elizabeth Olsen, Anthony Mackie, Sebastian Stan, Letitia Wright, Dave Bautista, Zoe Saldana, Josh Brolin, Chris Pratt, Jeremy Renner, Evangeline Lilly, Jon Favreau, Paul Rudd, Brie Larson.

Avengers: Endgame, le scene tagliate che troveremo su Disney +

Fonte: Vanity Fair