Film Belli su Netflix

È ormai un anno esatto da che la pandemia ha rivoluzionato lo stile di vita delle persone in tutto il mondo e che le piattaforme di streaming sono diventate il più frequentato passatempo di molti. Per rispondere a questa domanda, le suddette piattaforme si sono adoperate per offrire la migliore offerta possibile, è così c’è stato un proliferare di film Belli su Netflix, Prime e le altre piattaforme.

Ogni settimana, le piattaforme si ampliano e arricchiscono il loro catalogo, con titoli originali, nuove serie e proposte, ma anche materiale d’archivio, film vecchi, pellicole che hanno fatto la storia del cinema o anche semplicemente che sono diventate parte del pensiero collettivo condiviso. Ecco la lista dei migliori film da guardare su Netflix 

Mettendoci però all’ombra della grande N rossa, di seguito vi proponiamo una serie di titoli che rientrano senza dubbio nella categoria di film Belli da vedere su Netflix e che potrebbero senza dubbio farci compagnia durante una delle prossime sere, in attesa di poter uscire di casa e… andare in sala!

La nave sepolta (2020)

Alle soglie della Seconda guerra mondiale, una ricca vedova chiede a un archeologo dilettante di occuparsi degli scavi di alcuni tumuli nella sua proprietà. Quando fanno una scoperta di portata storica, risuonano gli echi del passato britannico mentre la nazione si prepara a un futuro incerto. Diretto da Simon Stone il film è l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo del 2007 scritto da John Preston, che narra degli scavi di Sutton Hoo avvenuti nel 1939, una delle più grandi scoperte della storia britannica.

Perfetti sconosciuti (2018)

Perfetti sconosciuti inizia con lo start dato ad un gioco apparentemente innocente e tutto da ridere: mettere sul tavolo il proprio cellulare, accettando di leggere tutto ciò che arriva in entrata, sms e chat di vario genere, e di ascoltare pubblicamente delle telefonate. Ma ciò che sembrava solo un modo di divertirsi, diventa in breve tempo fonte di tensione e specchio dei problemi sia dei personaggi rappresentati, sia della società odierna. Insomma, Perfetti sconosciuti si fa portatori dei problemi di oggi, di vite che sembrano normale e che, invece, celano diversi segreti affidati a quelle scatole nere che hanno stravolto il modo di vivere e di relazionarsi l’uno con l’altro.

Million Dollar baby (2004)

Scritto dal Premio oscar Paul Haggis il film è diretto e prodotto da Clint Eastwood e interpretato dallo stesso Eastwood insieme a Hilary Swank e Morgan Freeman. Il film parla di Frankie, coriaceo allenatore di boxe, prende la giovane e talentuosa Maggie sotto la sua ala e la trasforma di una atleta da competizione.

The Others (2001)

Nessuna porta deve essere aperta prima che l’ultima sia stata chiusa. Una Nicole Kidman perfetta per il capolavoro di Alejandro Amenabar. La pellicola racconta di Grace Stewart vive da sola in un’enorme casa coi due figli, Anne e Nicolas, i quali soffrono di una malattia che non permette loro di esporsi alla luce del giorno senza gravi conseguenze per la loro salute. Dopo l’arrivo di tre domestici, una vecchia governante di nome Bertha Mills, l’ancor più anziano giardiniere Edmund Tuttle e una giovane cameriera muta chiamata Lydia, iniziano a verificarsi strani avvenimenti nella casa e Grace inizia a credere che possano esserci degli intrusi.

Whiplash (1997)

Il primo acclamato film diretto da Damien Chazelle racconta di Andrew, un diciannove anni, sogna di diventare uno dei migliori batteristi di jazz della sua generazione. Ma la concorrenza è spietata al conservatorio di Manhattan dove si esercita con accanimento. Il ragazzo ha come obiettivo anche quello di entrare in una delle orchestre del conservatorio, diretta dall’inflessibile e feroce professore Terence Fletcher. Quando infine riesce nel suo intento, Andrew si lancia, sotto la sua guida, alla ricerca dell’eccellenza.

Zodiac (2007)

Diretto da David Fincher, il film è un thriller mozzafiato ed è basato sui libri di Robert Graysmith dedicati al serial killer statunitense denominato Killer dello Zodiaco, che negli anni sessanta e settanta sconvolse la città di San Francisco (California). Presentato in concorso al 60º Festival di Cannes, il film racconta la storia di tre personaggi che rimangono ossessionati dalla ricerca del famigerato serial killer. Robert Graysmith che ha il volto di Jake Gyllenhaal, divorziato e padre di due figli, appassionato di enigmistica che rimane subito intrigato dalla vicenda. Il detective Dave Toschi (Mark Ruffalo) che segue il caso e il giornalista del Chronicle Paul Avery interpretato da Robert Downey Jr.

Il divo (2008)

Scritto e diretto da Paolo Sorrentino la pellicola è il discusso film basato sulla vita del senatore a vita Giulio Andreotti negli anni novanta. Presentato in concorso al Festival di Cannes 2008, si è aggiudicato il premio della giuria. La storia racconta la vita di Giulio Andreotti, protagonista della storia politica italiana per decenni, nel periodo tra 1991 e 1993, a cavallo tra la presentazione del suo VII governo e l’inizio del processo di Palermo per collusioni con la mafia.

L’Uomo della pioggia (1997)

L’Uomo della pioggia è il film diretto da Francis Ford Coppola, tratto dal libro omonimo di John Grisham e vede protagonista l’attore Matt Damon, un neo laureato in giurisprudenza, Rudy Baylor si scontra subito con la realtà dei fatti. Il bisogno di lavorare lo porta a cercare clienti e casi legali ovunque sia possibile, ma ciò significa frequentare tipi di dubbia fama per sbarcare il lunario mentre, allo stesso tempo, vuole combattere le ingiustizie di un sistema che favorisce i ricchi e i potenti. Rudy viene assunto da Bruiser Stone, avvocato legato alla criminalità.

Orgoglio e Pregiudizio (2005)

Orgoglio e Pregiudizio è uno degli adattamenti cinematografici più apprezzati dell’omonimo romanzo di Jane Austen. Diretto dal regista inglese Joe Wright, la pellicola è molto fedele al libro, tanto da riportarne talvolta frasi citate quasi testualmente.

Inception (2010)

Il capolavoro di Christopher Nolan che dirige Leonardo DiCaprio in Inception,  un avvincente thriller fantascientifico, che ruota attorno alla figura di un amministratore delegato coinvolto in una serie di oscuri ricatti.

Prova a prendermi (2002)

In una lista che si rispetti non può mancare un film del regista Steven Spielberg e quale titolo migliore se non Prova a prendermi, la sua commedia brillante con protagonista Leonardo DiCaprio.  Mettere in gattabuia l’astuto imbroglione Frank Abagnale Jr è la missione di un agente dell’FBI, ma Frank nn solo gli sfugge, diverte un mondo a prenderlo in giro.

The Truman Show (1998)

Il capolavoro di Peter Weir che valse la consacrazione da attore a Jim Carrey. fino ad allora conosciuto principalmente per ruoli comici, The Truman Show, è l’incredibile storia Truman Burbank, il protagonista inconsapevole di uno spettacolo televisivo, il Truman Show, un racconto sulla sua stessa vita, ripresa in diretta sin dalla nascita, 7 giorni su 7, h24.

Il caso Spotlight (2015)

Il caso Spotlight racconta la storia del team Spotlight, la redazione di giornalisti investigativi del Boston Globe, che nel 2002 sconvolse il mondo intero rivelando la copertura sistematica da parte della Chiesa Cattolica degli abusi sessuali su minori, commessi da oltre 70 sacerdoti nella sola Boston. L’inchiesta valse al team Spotlight il Premio Pulitzer.

Eternal Sunshine of the Spotless Mind (2004)

Conosciuto in Italia anche con il discusso e opinabile titolo Se mi lasci ti cancello, il film è uno dei titolo di maggior successo del regista Michel Gondry e vede protagonisti Jim Carrey e Kate Winslet. Vincitore del premio Oscar per la migliore sceneggiatura andato al suo autore Charlie Kaufman, racconta la storia Joel Barish e Clementine Kruczynski che dopo un incontro casuale sulla spiaggia di Montauk, a New York, iniziano una storia d’amore Tuttavia nessuno dei due sa che entrambi sono stati insieme per due anni, e dopo l’ennesimo litigio, qualche giorno prima, avevano deciso di lasciarsi dalla memoria.

Il lato positivo – Silver Linings Playbook (2013)

Pat Solatano (Bradley Cooper) ha perso tutto: casa, lavoro, moglie. Dopo aver trascorso otto mesi in un istituto psichiatrico, si ritrova, in seguito ad un patteggiamento della pena che avrebbe dovuto scontare, ad abitare nuovamente con sua madre (Jacki Weaver) e suo padre (Robert De Niro). Pat, però, non ha perso il suo naturale ottimismo: è deciso a ricostruire la propria vita e a riconciliarsi con la sua ex-moglie, nonostante le problematiche circostanze della loro separazione. I suoi genitori, invece, vorrebbero solo che si rimettesse in piedi e che condividesse la passione/ossessione di famiglia per la squadra di football locale: i Philadelphia Eagles. La situazione si complica quando Pat conosce Tiffany (Jennifer Lawrence), una misteriosa ragazza che ha qualche “problemino” da risolvere. Tiffany si offre di aiutarlo a riconquistare la sua donna e, in cambio, lui dovrà fare una cosa molto importante per lei. Ma nel mettere in atto il loro piano, il loro rapporto prende una piega inaspettata e nelle vite di entrambi sembra aprirsi uno spiraglio…

Le conseguenze dell’amore (2004)

Il film che ha confermato il talento di Paolo Sorrentino è uno dei film italiani su Netflix da vedere. Presentato in concorso al 57º Festival di Cannes il film racconta di Titta Di Girolamo è un uomo salernitano di mezz’età, che da otto anni vive in un lussuoso albergo di Lugano, in Svizzera; soffre d’insonnia, è separato da ormai dieci anni ed ha tre figli, a cui spesso telefona ma che non gli vogliono parlare.

Il processo ai Chicago 7 (2020)

Scritto e diretto dal vincitore del Premio Oscar e dell’Emmy Award Aaron Sorkin, Il processo ai Chicago 7 ha un cast stellare composto da Sacha Baron Cohen, Joseph Gordon-Levitt, Frank Langella, Eddie Redmayne, Mark Rylance, Jeremy Strong, Yahya Abdul-Mateen II, Michael Keaton, John Carroll Lynch e Alex Sharp.

Nel film uella che doveva essere una manifestazione pacifica alla convention del partito democratico statunitense del 1968 si è trasformata in una serie di scontri violenti con la polizia e la Guardia nazionale. Gli organizzatori delle proteste, tra cui Abbie Hoffman, Jerry Rubin, Tom Hayden e Bobby Seale, sono stati accusati di cospirazione e incitamento alla sommossa in uno dei processi più noti della storia americana. Prodotto da: Marc Platt, Stuart Besser, Matt Jackson e Tyler Thompson

Lei (2014)

Lei, nominato a 5 premio Oscar, e vincitore del premio come miglior sceneggiatura originale esce proprio è la pellicola scritta e diretta da Spike Jonze e interpretato da Joaquin Phoenix, Amy Adams, Rooney Mara, Olivia Wilde e con la voce di Scarlett Johansson. Nella versione doppiata in italiano, Samantha ha la voce di Micaela Ramazzotti. Nel film in una Los Angeles del prossimo futuro, uno scrittore solitario sviluppa un rapporto con “Samantha”, un’entità artificiael perspicace e sensibile.

Il discorso del re (2010)

Diretto da Tom Hooper il film è stato candidato a ben 12 premi Oscar e racconta la storia del il principe Albert, duca di York e secondo figlio del re Giorgio V, che affronta il suo problema di problema di balbuzie che poco si consilia con il suo impegno istituzionale. In suo soccorso arriverà Lionel Logue, terapeuta di origine australiana ed esperto nei problemi del linguaggio.

Quei Bravi Ragazzi (1990)

Noto con il titolo Goodfellas e considerato da molti il miglior film diretto dal regista premio Oscar Martin Scorsese, Quei Bravi Ragazzi è tratto dal romanzo Il delitto paga bene di Nicholas Pileggi, a sua volta basato sulle vicende del pentito Henry Hill. Candidato a sei Oscar nel 1991, si aggiudicò l’Oscar al miglior attore non protagonista, andato a Joe Pesci, per l’interpretazione del mafioso Tommy DeVito, ispirato al gangster Thomas DeSimone. L’ex gangster Henry Hill racconta la sua vivace e violenta scalata al potere con una famiglia criminale di New York: è un mirabolante sogno che si trasforma in un incubo.

Il pianista (2002)

Il pianista è l’acclamati film diretto da Roman Polanski e che ha regalato il premio oscar al suo protagonista, l’attore Adrien Brody. Basato al romanzo autobiografico omonimo di Władysław Szpilman, il film racconta quanto vissuto dal pianista ebreo dallo scoppio della seconda guerra mondiale con l’invasione della Polonia da parte delle truppe tedesche, l’occupazione di Varsavia, la creazione del ghetto, la vita nel ghetto e la sua fuga e sopravvivenza fuori dal ghetto, fino alla liberazione della città da parte dell’Armata Rossa.

Sherlock Holmes Gioco d’ombre (2012)

Sherlock Holmes Gioco d’ombre è il secondo capitolo della saga di Sherlock Holmen il dinamico ritratto del personaggio più famoso di Arthur Conan Doyle, “Sherlock Holmes” Holmes e il suo fidato socio Watson sono alle prese con la loro ultima sfida. Rivelando delle capacità di combattimento letali quanto il suo leggendario intelletto, Holmes combatterà come non ha mai fatto prima per sconfiggere un nuovo nemico e sventare un piano letale che potrebbe distruggere il paese. Il cast di Sherlock Holmes Gioco d’ombre è capitanato dall’acclamato regista Guy Ritchie, per la Warner Bros. Pictures e Village Roadshow Pictures. Robert Downey Jr. incarna il leggendario detective, e Jude Law recita la parte del fidato collega di Holmes, Watson, un dottore e veterano di guerra che e’ un formidabile alleato di Sherlock Holmes. Rachel McAdams recita il ruolo di Irene Adler, l’unica donna ad aver mai battuto Holmes e che ha mantenuto un rapporto tempestuoso con il detective. Mark Strong e’ il loro misterioso nuovo avversario, Blackwood. Kelly Reilly veste i panni dell’oggetto del desiderio di Watson, Mary.

Il castello errante di Howl (2004)

Il castello errante di Howl è l’acclamato film d’animazione del regista culto Hayao Miyazaki. scritto e diretto dallo stesso Miyazaki, il film è l’adattamento del romanzo omonimo del 1986 di Diana Wynne Jones, pubblicato in Italia nel 2005 da Kappalab.

Crazy Stupid Love (2011)

Per ovviare alla sua inesperienza con gli appuntamenti dopo l’improvvisa fine del matrimonio in Crazy Stupid Love, Cal (interpretato magistralmente da Steve Carrel) riceve aiuto da un playboy, il sexy Ryan Gosling, tipo persuasivo che trova pane per i suoi denti quando si imbatte nella tosta Emma Stone.

Panama Papers (2019)

Presentato in Concorso alla 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia Panama Papers racconta di una vedova (Meryl Streep) indaga su una frode assicurativa inseguendo a Panama City due soci in affari (Gary Oldman e Antonio Banderas) che strumentalizzano il sistema finanziario mondiale. Basato su “Secrecy World: Inside the Panama Papers Investigation of Illicit Money Networks and the Global Elite” di Jake Bernstein

Protagonisti un cast d’eccezione composto da Meryl Streep, Gary Oldman, Antonio Banderas, Jeffrey Wright, Melissa Rauch, Jeff Michalski, Jane Morris, Robert Patrick, David Schwimmer, Cristela Alonzo, Larry Clarke, Will Forte, Chris Parnell, Nonso Anozie, Larry Wilmore, Jessica Allain, Nikki Amuka-Bird, Matthias Schoenaerts, Rosalind Chao, Kunjue Li, Ming Lo, con James Cromwell e Sharon Stone.

Source Code (2011)

Source Code è il programma top secret di una misteriosa agenzia governativa americana. Il Capitano Colter Stevens (Jake Gyllenhaal) è costretto, suo malgrado, a rivivere gli ultimi 8 minuti di vita del passeggero di un treno che esploderà. 8 minuti per scoprire chi è l’attentatore, 8 minuti per capire chi è lui, 8 minuti per capire chi è la donna che ha davanti (una splendida Michelle Monaghan). Un allucinante viaggio nel tempo imprigionato in una vita non sua cadenzata dalla voce di chi guida il gioco, il colonnello Goodwin (Vera Farmiga)